Attività Formativa

FORMAZIONE EDILIZIA Il sistema degli Enti di Formazione Edile (o Scuole Edili), pur non essendo l'unico sistema di Organismi Paritetici di Formazione in Italia, rappresenta la più rilevante realtà formativa riferita ad una singola categoria industriale (Costruzioni). I motivi che hanno spinto Imprenditori e Sindacati del settore a dar vita ed a gestire insieme tale realtà, vanno ricercati nelle specifiche caratteristiche dell'edilizia ed in una serie di contingenze storiche. Fu proprio una di queste contingenze il principale motivo che nel dopoguerra diede l'avvio alla Costituzione degli Enti Scuola: la ricostruzione post-bellica prima ed il boom economico successivamente richiamarono grandi masse di lavoratori dalle campagne alle città e dal lavoro all'edilizia. Ciò creò una necessità immediata di formazione che non poteva essere soddisfatta soltanto con i tradizionali sistemi di trasmissione del sapere da Mastro ad Apprendista direttamente in cantiere. Inoltre le tecnologie costruttive erano mutate con la diffusione delle strutture in cemento armato, con la maggiore complessità degli impianti e con la meccanizzazione delle movimentazioni e delle opere di scavo. Dalla fine degli anni '70 la generazione degli edili del dopoguerra iniziò ad avviarsi al pensionamento; occorreva, quindi, lavorare per il turn-over realizzando corsi di prima formazione per i giovani. In tali corsi fu necessario affiancare alla formazione tecnica elementi educativi più generali per completare la formazione umana e culturale. Alla fine degli anni '80 una nuova emergenza fu rappresentata dall'inserimento di lavoratori extracomunitari nei cantieri. Gli anni '90, nel settore dell'edilizia, sono stati caratterizzati da tre elementi fondamentali: 1. Gli ampi fenomeni di riconversione produttiva e di ristrutturazioni nelle grandi Imprese; 2. La trasformazione dell'impresa attraverso il potenziamento delle tecnostrutture ed il decentramento delle parti operative; 3. La diffusione dell'informatica negli uffici tecnici, nei reparti amministrativi e nelle stesse direzioni di cantiere. Per rispondere a queste esigenze l'ESEF-CPT ha intrapreso una serie di nuove azioni formative nell'area tecnica con ampia utilizzazione dell'informatica; i corsi sono rivolti a giovani diplomati e laureati ma anche a cassaintegrati e lavoratori in mobilità.
UN RIFERIMENTO STABILE Le trasformazioni del settore edile nel corso degli ultimi decenni hanno quindi determinato nascita, evoluzioni ed obiettivi degli Enti Scuola Edili. Esiste però una motivazione più generale e profonda che nasce dalle caratteristiche stesse nel settore. L'edilizia è, fra i comparti industriali, quello caratterizzato da maggiore precarietà, discontinuità e variabilità organizzativa. Le unità produttive (cantieri) hanno una vita media che supera di poco l'anno e raramente l'operaio edile lavora per un lungo periodo per la stessa Impresa. Questa precarietà del lavoro edile ha spinto il settore a dotarsi di strutture stabili quali le Casse Edili, i CTP e le Scuole Edili, in grado di fornire stabilmente assistenza, vigilanza sulla sicurezza e formazione servizi. Le Scuole Edili si sono trovate ad assumere il compito di raccogliere, codificare e diffondere la cultura dei mestieri del costruire. Questa cultura, generalmente non scritta, era fino a ieri affidata ad un sistema di trasmissione diretta fra Mastro e Apprendista che l'odierna organizzazione del lavoro e della società non rende quasi più praticabile. Le Scuole Edili hanno quindi affiancato all'attività di addestramento di personale, già inserito o da inserire in produzione, l'opera di conservazione della memoria di competenze e tecniche realizzative altrimenti destinate ad essere perse, quali ad esempio l'esecuzione di stucchi antichi, la lavorazione delle pietre ornamentali (scalpellini), il restauro delle antiche pavimentazioni in ceramica e tradizionali. DISEGNO AUTOMATICO, Operatori/Disegnatori CAD (base ed evoluto), Progettisti CAD, indirizzo architettonico d’interni,
ENERGIA ED AMBIENTE Tecnico Superiore nella Certificazione Energetica degli edifici e dei sistemi produttivi, Tecnico Specialista della Certificazione Ambientale Tecnico Superiore per l’Ambiente, l’Energia e la Sicurezza in azienda, Installatore e manutentore di impianti solari, Tecnico di Bonifiche Ambientali, Tecnico di riciclaggio e smaltimento rifiuti solidi e urbani,
INFORMATICA Alfabetizzazione informatica Office Automation (base ed avanzato), Preparazione alla Patente Europea - ECDL,
MACCHINE Operatori macchine movimento a terra, Operatori gru, autogru e carrelli, Operatori piattaforme di lavoro elevabili, sollevatori telescopici, Perforatori di piccolo e grande diametro,
MURATURA E FINITURE Muratori addetti al restauro e recupero edilizio, Posatori di pavimenti e rivestimenti ceramici, Carpentieri, ferraioli e muratori,Posatori di muratura “faccia a vista”,
TECNICI D’IMPRESA, Contabilità lavori edili, Topografi, Tracciatori, Assistenti tecnici di cantiere, Procedure per gare di appalto,
TUTELA RECUPERO E BONIFICA, Tecnico della bonifica ambientale, Tecnico ed addetto della bonifica amianto,
SICUREZZA Sicurezza D.Lgs. 81/08 e s.m.i. (RLS, RSPP, Preposto, etc.), Addetto e Preposto al montaggio, smontaggio e trasformazione ponteggi, Specialista nella redazione del DVR e dei DUVRI,
VERDE Manutentori verde ed arredo urbano Giardinieri vivaisti.

 


NEWSLETTER PRIVATI





NEWSLETTER SOCIETA'







 
Ente Scuola Edile Frosinone © Copyright 2012 P.Iva 01980170607 - Credits